Diario del Signore delle Ventole: Giugno 2018

L’estate è finalmente arrivata.

Abbiamo superato anche il solstizio d’estate, e le sere adesso sono senza fine.

Proprio una bella serata estiva è quella di cui ti voglio raccontare in questa pagina del Diario di Bordo.

(se è la prima volta che ricevi questo “Diario di Bordo”, sappi che si tratta di un riassunto mensile di tutto quello che succede nel mio mondo, quello del Signore delle Ventole).

Per un pugno di Euro: una festa di compleanno in Franciacorta, tra ventole per alta temperatura, forni industriali e vigneti eccellenza d’Italia

Per un pugno di Euro
Giovedì scorso – insieme ad alcuni amici e clienti più intimi – ho festeggiato un primo compleanno importante.

Il mio libro Forni da INCUBO ha infatti compiuto il suo primo anno di vita. (se lo vuoi acquistare lo trovi su Amazon a questo link: http://amzn.to/2t5p6TY)
Per celebrare l’occasione ho organizzato la serata “Per un pugno di Euro” alla tenuta Il Castello Bonomi.

Insieme a Claudio Pedercini, amico costruttore di forni industriali, abbiamo realizzato un breve seminario.

Io ovviamente parlando delle ventole per alta temperatura, ho cercato di dare un piccolo consiglio da “insider” per evitare che ti rifilino un ventilatore che – come nel caso reale di cui ho parlato durante la serata – si rompe ogni 3-4 mesi.

Claudio invece ha mostrato in maniera molto chiara come rendere sicuro – evitando che esploda – un forno industriale.

La serata poi è proseguita con una visita ai vigneti ed alle cantine della tenuta, alla scoperta di come viene realizzato lo spumante Franciacorta.

Ma il momento più piacevole e “intimo” è stata la cena finale, rigorosamente innaffiata da diversi tipi di vini, durante la quale ci siamo ritrovati tutti – amici e clienti – fuori dai soliti panni lavorativi.

A breve usciranno dei video estratti dalla serata, nel frattempo però puoi guardare gustare alcune fotografie scattate durante l’evento in questo album: http://bit.ly/2KyVDrL

Una lista di controllo indispensabile se hai avuto la (pessima) idea di acquistare ventilatori al mercatino dell’usato.

Ventilatori industriali usati. 4 controlli per evitare di prendere una bidonata
Capita spesso che qualcuno mi contatta per farmi rimettere a nuovo un ventilatore usato comprato da qualche asta fallimentare.

Quello che di solito succede è che – dopo che scopre il costo delle riparazioni – si mangia le mani per aver ceduto all’esca del risparmio facile trovandosi poi a dover spendere più di quanto gli sarebbe costato un ventilatore nuovo.

Inoltre, come potrai scoprire leggendo questo articolo sui ventilatori industriali usati, il rischio che corri è di portarti a casa una ventola che non può funzionare nel tuo impianto o – peggio ancora – che è fuori legge.

Quindi ricordati sempre – prima di acquistare un ventilatore usato – di controllare i 4 punti della lista che ti ho inserito nell’articolo.

Hai delle domande su un particolare impianto di aspirazione? Vuoi sapere se quello che stai costruendo – o che ti stanno vendendo – è veramente a norma e sicuro per il tuo stabilimento? Chiedilo al Signore delle Ventole.

Ultimamente mi arrivavano sul mio indirizzo e-mail o sui due social Linkedin e Facebook, molte domande e richieste di aiuto.

Quasi tutte le richieste avevano per oggetto un particolare impianto di aspirazione e la sua progettazione, spesso con riferimento a quali fossero le norme tecniche da seguire.

Ora, io sono un costruttore di ventilatori. Su queste macchine ho una discreta conoscenza e una forte esperienza cresciuta sul campo, girando di impianto in impianto.

Non sono quindi un esperto di qualsiasi impianto di aspirazione. Però per forza di cose, mi sono trovato spesso a doverli progettare per qualche mio cliente.

Così ho deciso – per aiutare tutte queste persone che mi chiedevano una consulenza – di mettermi a studiare qualche norma tecnica (che male non fa) e accettare la sfida di poter dare una risposta alle domande ricevute.

Il primo caso è quello di Luca Salvetti, che mi ha posto una bella domanda sugli impianti di aspirazione trucioli per falegnamerie.
Trovi la mia risposta al suo quesito in questo video.

Se hai anche tu qualche dubbio o domanda particolare su impianti di aspirazioni ATEX, ventilazione industriale o altro, sentiti pure libero di scrivermi.

Se si tratta di qualcosa a cui riesco a rispondere subito, ti manderò una mail con tutto quello che devi sapere.

Nel caso in cui invece si tratta di un argomento più complesso – per il quale magari devo studiarmi normative tecniche o altri testi – concedimi qualche giorno di tempo.

Poi, se si tratterà di un tema molto interessante, potresti essere ospite di questa nuova serie di video “Chiedilo al Signore delle Ventole”.

Gli hobby del Signore delle Ventole
Ora, visto che l’estate è arrivata e ho passato le ultime settimane a lavorare giorno e notte all’evento “Per un Pugno di Euro”, ti saluto e corro in giardino a fare qualche lavoretto.

Ho infatti le piante di pomodori cariche di rosse prelibatezze e altre piantine in attesa delle mie cure.

Mai più guasti improvvisi!

Il Signore delle Ventole